Brexit: referendum possibile il 23/6

Se accordo con Ue entro febbraio. No da Scozia, Galles e Irlanda

(ANSA) - LONDRA, 3 FEB - Il premier conservatore britannico David Cameron ha indicato oggi ai Comuni il 23 giugno prossimo come data possibile del referendum sulla cosiddetta Brexit se l'accordo con l'Ue sarà finalizzato entro il vertice europeo del 18-19 febbraio. E' la prima volta che Cameron evoca in pubblico una scadenza precisa, seppure in termini condizionati, ed è la conferma che il primo ministro ha fretta di andare al voto al più presto possibile per evitare le incognite di una campagna elettorale prolungata. Oltre alle contestazioni di una parte del suo stesso gruppo politico, testimoniata fra l'altro dal botta e risposta con il popolare sindaco di Londra, Boris Johnson, Cameron deve tuttavia far fronte alle resistenze dei 'first ministers' di Scozia, Galles e Irlanda del Nord.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA