Oxford, statua colonialista non si tocca

Telegraph, minacce finanziatori college in difesa di Rhodes

(ANSA) - LONDRA, 29 GEN - La statua di Cecil Rhodes, controverso protagonista del colonialismo britannico in terra d'Africa, resta al suo posto. L'Oriel College dell'università di Oxford, ignorando le proteste degli studenti che ne chiedevano la rimozione in nome del razzismo imputato a un personaggio simbolo dello sfruttamento del continente nero, alla fine ha deciso di mantenerla nella facciata storica della sua sede.
    Secondo i vertici dell'istituto, dopo una consultazione è emersa la volontà di rispettare la "complessità" della storia. Stando al Daily Telegraph ci sarebbero tuttavia ragioni molto più prosaiche dietro la scelta del college. Alcuni danarosi finanziatori nostalgici del passato imperiale del regno avevano infatti minacciato di tagliare fondi per oltre 100 milioni di sterline qualora Rhodes fosse stato 'spodestato'. Il gruppo di studenti che aveva lanciato la protesta ha definito la decisione "oltraggiosa, disonesta, cinica" e promette ancora battaglia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA