Lavrov a Kerry, indignati da accuse Usa

Sottosegretario al tesoro americano ha dato del corrotto a Putin

(ANSA) - MOSCA, 29 GEN - In una conversazione telefonica con il segretario di Stato Usa, John Kerry, il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov "ha espresso indignazione per le accuse pretestuose e spudorate nei confronti della leadership russa" giunte "da alti funzionari dell'amministrazione Obama": lo riferisce il ministero degli Esteri russo. Secondo il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest, il giudizio di un sottosegretario al Tesoro Usa che Putin e' corrotto "riflette al meglio la visione" della presidenza Usa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA