Turchia, Isis vuole avvelenare l'acqua

Rapporto intelligence, 'piano per diffondere la tularemia'

(ANSA) - ISTANBUL, 21 GEN - L'Isis sta pianificando di avvelenare le fonti idriche della Turchia. Lo sostiene un rapporto "confidenziale" dell'intelligence turca, sottoposto venerdì al vicegovernatore di Istanbul e svelato oggi dai media.
    Secondo gli 007 lo Stato islamico, che avrebbe già compiuto attacchi con armi chimiche in Siria e Iraq, punta a diffondere diversi batteri, tra cui quelli che causano la tularemia, la cosiddetta 'febbre dei conigli', con sintomi difficili da diagnosticare perché simili a quelli di altre influenze.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA