Migranti, Oim: a gennaio già oltre 31mila arrivi Grecia

Un anno fa solo 1.500, rischio 2016 superi cifre 2015

BRUXELLES - In nemmeno un mese, appena nei primi 18 giorni di gennaio, sono arrivati in Grecia via mare 31.244 migranti, pari a 21 volte gli arrivi per l'intero gennaio 2015 quando furono 1.472. E' la stima dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), che dice anche che i morti fra i migranti sono già 77. L'Oim lancia l'allarme: "I numeri suggeriscono che gli arrivi marittimi in Grecia nel 2016 possano superare in modo significativo gli 853.650 migranti che sono arrivati in Grecia via mare nel 2015".

In Italia il numero complessivo di arrivi nel 2015 è stato inferiore a quello registrato nel 2014, con 153.842 migranti contro i 170.100 dell'anno prima, ma se si considera il fatto che i siriani ora passano dalla Grecia in realtà il numero di migranti provenienti dall'Africa subsahariana è sostanzialmente raddoppiato rispetto al 2014. E' quanto emerge dai dati dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), che registra come gli arrivi nei primi 18 giorni di gennaio nel Canale di Sicilia siano stati 607.

Sono già almeno 77 i migranti morti in mare nell'Egeo nei primi 18 giorni di gennaio nel tentativo di raggiungere le coste della Grecia. Sono i dati dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), secondo cui la situazione è peggiorata con le cattive condizioni meteo. In Italia sono invece 18 i migranti annegati dall'inizio dell'anno nel Canale di Sicilia

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA