Turchia: 961 jihadisti fermati nel 2015

Provenienti da 57 Paesi, record per Cina e Russia, due Usa

(ANSA) - ISTANBUL, 18 GEN - Sono 961 i 'foreign fighter' dell'Isis fermati lo scorso anno in Turchia. Lo rivelano fonti della sicurezza di Ankara. Si tratta di affiliati a vario titolo allo Stato islamico che provengono da 57 Paesi e sono stati fermati per lo più nei passaggi di frontiera con la Siria In testa alla lista ci sono i cinesi, con oltre 300 'foreign fighter', seguiti da russi e palestinesi. Decine anche quelli provenienti da Turkmenistan, Afghanistan e Indonesia.
    Nell'elenco figurano inoltre decine di cittadini europei e almeno due statunitensi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA