Parigi: papà rassicura suo bimbo,'loro hanno armi, noi fiori'

Video-intervista di Le Petit Journal diventata virale su web

"Loro hanno le armi, ma noi abbiamo i fiori". E' la commovente rassicurazione di un papà al suo bambino, spaventato dai fatti di Parigi, in un bellissimo video diventato virale sul web.
Nel video, un'intervista condotta da un reporter di Le Petit Journal a un bimbo di circa 4-5 anni a Place de la République a Parigi, dove centinaia di persone lasciano fiori e candele in memoria delle 129 vittime uccise negli attacchi di venerdì notte.
   Da quando ieri è stato messo on line, il filmato è stato visto solo su Facebook da 29 milioni di persone.

Nel video, il piccolo Brandon spiega al giornalista Martin Weill che gli attacchi sono stati condotti da "cattivi" ed esprime il timore che la sua famiglia possa essere costretta a lasciare Parigi. Suo padre, Angelo Le, lo rassicura. "Non ti preoccupare, non abbiamo bisogno di andare via. La Francia è la nostra casa". Ma Brandon non è convinto e risponde: "ma ci sono i cattivi papà.". Sì, risponde il padre, "ma ci sono cattivi ovunque". Il piccolo insiste, "Loro hanno le armi. Ci possono sparare". Con il braccio intorno a suo figlio, Angelo risponde: "Va bene. Loro potrebbero avere le armi, ma noi abbiamo i fiori." 

Brandon è un tipetto che non si lascia facilmente convincere. "Ma i fiori non fanno nulla. Sono per, sono per ..." "Certo che fanno - risponde il suo papa e riferendosi alla folla nella piazza - Guarda. Ognuno lascia dei fiori". "Così lottano contro le armi", spiega ancora Angelo. "E' per protezione?" chiede allora Brandon. "Esatto." "E anche le candele?", chiede ancora il piccolo. "Quelle sono per ricordare le persone che non ci sono più da ieri.", risponde il padre. Il video è diventato virale sui social media ed è stato sottotitolato in diverse lingue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA