Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: 290 mln dlr per tutelare patrimonio di Suzhou

Tradizione e innovazione insieme per proteggere città millenaria

(ANSA-XINHUA) - NANCHINO, 15 GEN - Un fondo da 2 miliardi di yuan (circa 290 milioni di dollari) sarà istituito a Suzhou, nella Cina orientale, per la tutela del patrimonio culturale di questa antica città, risalente a 2.500 anni fa.
    Secondo il governo municipale di Suzhou, questi fondi promuoveranno la valorizzazione delle risorse storiche e culturali del distretto di Gusu, quali edifici e reperti antichi, vestigia del patrimonio culturale immateriale e marchi radicati nella tradizione locale. Saranno inoltre investiti anche nella tutela e fruizione del patrimonio di quest'antica città e nello sfruttamento economico dei suoi edifici storici e dei marchi tradizionali.
    Il fondo sarà finanziato da cinque diversi enti, compresa una società di proprietà statale con sede a Suzhou, tre distretti della stessa municipalità cinese e uno della città di Kunshan.
    A circa 20 minuti di treno ad alta velocità da Shanghai, Suzhou ospita le vestigia di un'antica città risalente a 2.500 anni fa e oltre 100 giardini classici cinesi, tra cui nove riconosciuti Patrimonio mondiale dell'Umanità dall'UNESCO.
    "La tutela e lo sviluppo non sono un gioco a somma zero", ha sottolineato Xu Gang, direttore dell'amministrazione distrettuale di Gusu. "Speriamo che gli operatori del mercato possano immettere nuova linfa nell'antica città collegandone il passato e il futuro e combinando tradizione e innovazione".
    (ANSA-XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA