Responsabilità editoriale Xinhua.

In Cina si cerca origine della vita nelle profondità marine

Nuovo centro a Qingdao per studi globali e interdisciplinari

(ANSA-XINHUA) - QINGDAO, 14 GEN - La Cina sta realizzando un nuovo centro di ricerca sulle profondità marine nella città portuale di Qingdao, nell'est del Paese, con lo scopo di approfondire una serie di interrogativi scientifici, incluso quello circa l'origine della vita sulla Terra. La struttura è stata istituita dal Laboratorio Sperimentale Nazionale cinese per la Scienza e la Tecnologia Marina di Qingdao. Secondo fonti dell'istituto, questo nuovo centro permetterà di condividere studi cinesi ed esteri al fine di condurre una serie di ricerche interdisciplinari sulle profondità marine, coinvolgendo diverse branche della scienza, comprese la fisica marina, la chimica, la biologia e la geologia.
    Il nuovo centro condurrà inoltre una serie di ricerche su importanti campi di studio come la rilevazione dell'energia oscura nelle profondità marine, l'evoluzione della vita in acque profonde, nonché su diverse tecnologie per l'esplorazione dei fondali e lo sviluppo delle relative risorse. Negli ultimi anni, il Laboratorio Sperimentale Nazionale di Qingdao ha dato particolare impulso agli studi sulle esplorazioni delle acque profonde, sviluppando un aliante sottomarino capace di scendere a 10.000 metri di profondità e varie sonde sommergibili. La struttura sta inoltre sviluppando una serie di piattaforme di osservazione mobile senza equipaggio, come robot subacquei autonomi in grado di raggiungere qualunque profondità. "La nostra conoscenza delle profondità marine è ancora molto limitata", ha osservato Hu Dunxin, membro dell'Accademia cinese delle Scienze. "Molti misteri restano irrisolti, come l'impatto delle profondità marine sul clima globale e il modo in cui gli organismi sopravvivono in questo ambiente privo di luce e ossigeno". (ANSA-XINHUA)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA