Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: scoperte tracce dei primi veicoli a ruota in Henan

Scoperta retrodata a 4.200 anni fa l'invenzione di questi mezzi

(ANSA-XINHUA) - ZHENGZHOU, 13 GEN - Diversi solchi di veicoli a ruota risalenti ad almeno 4.200 anni fa sono stati rinvenuti nel sito di un'antica città cinese situata nella provincia di Henan, nel centro del Paese asiatico.
    Il ritrovamento è stato annunciato da un gruppo di archeologi al lavoro nel sito dell'antica città di Pingliangtai, in occasione di un forum organizzato dall'Istituto provinciale per i Beni culturali e l'Archeologia dell'Henan.
    Questi solchi, detti 'ormaie', sono stati trovati su alcune strade vicino alla sezione meridionale delle mura di Pingliangtai, un'antica città scoperta nel 1980. La maggior parte delle impronte ha una larghezza compresa tra 0,1 e 0,15 metri. La traccia più profonda arriva a 0,12 metri, la più lunga raggiunge i 3,3 metri. Una delle ormaie presenta inoltre due impronte parallele, alla distanza di 0,8 metri l'una dall'altra, attribuite dagli archeologi a una sorta di veicolo a due ruote.
    In passato, gli studiosi avevano scoperto diversi solchi di veicoli a ruota presso le vestigia di Erlitou a Yanshi, in Henan, datando la storia di queste vetture cinesi a circa 3.700 anni fa. Sulla base dei dati archeologici esistenti, non è ancora chiaro quale sia stato il primo veicolo a ruota utilizzato in Cina. "La scoperta di questi nuovi solchi ha un grande valore accademico perché permette di studiare l'invenzione delle ruote e l'origine de primi mezzi di trasporto in Cina", ha sottolineato Qin Ling, a capo del gruppo di archeologi al lavoro a Pingliangtai. (ANSA-XINHUA)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA