Responsabilità editoriale Xinhua.

Soleimani: Cina chiede 'calma e moderazione' dopo raid Usa

(Ripetizione corretta)

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 3 GEN - La Cina ha esortato oggi tutte le parti interessate, in particolare gli Stati Uniti, a mantenere la calma e la moderazione per evitare di intensificare ulteriormente le attuali tensioni nel Golfo, dopo il raid aereo statunitense che ha ucciso in Iraq il generale iraniano Soleimani.
    "La Cina si è sempre opposta all'uso della forza nei rapporti internazionali e ha insistito sul fatto che tutte le parti dovrebbero attenersi agli scopi e ai principi della Carta delle Nazioni Unite e alle norme di base che regolano le relazioni internazionali", ha sottolineato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang. La sovranità, l'indipendenza e l'integrità territoriale dell'Iraq, ha aggiunto il portavoce cinese, dovrebbero essere rispettate, come dovrebbero essere salvaguardate la pace e la stabilità del Golfo in Medio Oriente. (ANSA-XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie