Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: sondaggi, studenti 'pentiti' degli acquisti online

Durante la 'Giornata dei Single'. L'87% 'non ne aveva bisogno'

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 18 NOV - L'87% degli studenti universitari cinesi ha acquistato online articoli "di cui non aveva bisogno" l'11 novembre, la 'Giornata dei Single' in Cina, e il 77,53% ha detto di essersene pentito. Lo rivela un sondaggio effettuato su 792 studenti in tutto il Paese da Xiaomei, una piattaforma per i media universitari creata da China Youth Daily. L'11 novembre le vendite sulla piattaforma di e-commerce di Alibaba Tmall, che 10 anni fa ha ideato la giornata di mega sconti online, hanno raggiunto la cifra di 268,4 miliardi di yuan (circa 38,3 miliardi di dollari).
    Riflettendo sui motivi delle loro spese, rivela il sondaggio pubblicato oggi, il 68,77% degli studenti ha dichiarato che si è trattato solo di acquisti impulsivi, mentre quasi il 20% ha ammesso di aver acquistato articoli in più solo per raggiungere la soglia minima per la spedizione gratuita o per avere sconti più grandi. Inoltre, circa il 50% degli intervistati ha dichiarato che gli articoli non necessari spesso finiscono nel dimenticatoio.(ANSA-XINHUA)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA