Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: raccolta differenziata introdotta in 237 città

Riclassifica i rifiuti residenziali da 8 a 11 categorie

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 16 NOV - Un totale di 237 città a livello di prefettura o superiore in Cina hanno adottato programmi di raccolta differenziata dei rifiuti, mentre il Paese continua ad adottare uno stile di vita ecologico. Lo comunicano le autorità. La raccolta differenziata dei rifiuti è stata implementata nel 53,9% delle comunità residenziali nelle 46 città che sono tenute a operare la raccolta differenziata obbligatoria secondo un piano nazionale del 2017. Secondo il Ministero per gli Alloggi e lo Sviluppo urbano e rurale, in 14 di queste città, più del 70% dei quartieri ha introdotto la differenziazione dei rifiuti.
    Il Ministero per gli Alloggi e lo Sviluppo urbano e rurale ha riclassificato ieri i rifiuti residenziali da 8 a 11 categorie in uno standard aggiornato per lo smistamento dei rifiuti e ha lanciato una mini-applicazione accessibile da smartphone per promuovere la nuova classificazione. La Cina si è impegnata a stabilire un sistema di leggi e regolamenti di base sulla raccolta differenziata dei rifiuti entro la fine del 2020. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA