Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: progetto di revisione legge sulle statistiche

L’iniziativa garantirà l'autenticità dei dati prodotti da

(XINHUA) - PECHINO, 9 OTT - Tutti gli enti produttori di dati, e i relativi dirigenti, saranno ritenuti responsabili se nei loro dipartimenti o regioni si riscontrano cifre errate. Lo afferma la principale autorità di regolamentazione delle statistiche cinesi.
    L'Ufficio Nazionale di Statistica ha avviato un sondaggio su un nuovo progetto di revisione della legge sulle statistiche, aumentando gli sforzi per garantire l'autenticità della raccolta dei dati, mediante l'attribuzione di responsabilità e l'origine dei dati prodotti come un'inadempienza al dovere. Lo riporta l'edizione odierna del quotidiano China Daily. Secondo il giornale, il progetto di regolamento dispone organi statistici a livello di contea e la creazione di un meccanismo di responsabilità per prevenire e punire i dati falsi, oltre alla istituzione di coordinatori del lavoro dei produttori.
    L'Ufficio Nazionale di Statistica organizzerà ispezioni in tutte le regioni e dipartimenti per garantire l'attuazione delle leggi e dei regolamenti, inoltre stabilirà le decisioni e i programmi che regolano il lavoro statistico. Lo riporta la bozza.
    Il progetto propone anche di promuovere l'applicazione di Internet, i big data, il cloud computing e l'intelligenza artificiale nel lavoro statistico per rendere il lavoro più scientifico ed efficace. Lo scopo della revisione è "costruire un moderno sistema statistico nella nuova era, per migliorare l'autenticità, l'accuratezza, l'integrità e la tempestività dei materiali statistici, per dare pieno rilievo al ruolo delle statistiche nella crescita economica, sociale e per promuovere lo sviluppo di alta qualità". Lo comunica l'ufficio di presidenza in un comunicato. Il pubblico può trasmettere il proprio parere prima del 9 novembre. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA