Cina: record aria pulita nella provincia di Hebei ad agosto

Polveri sottili in calo dell'11,1% l'anno

(ANSA-XINHUA) - SHIJIAZHUANG, 11 SET - La provincia di Hebei, che confina con Pechino ed è nota per gli alti livelli di inquinamento in inverno, ha segnato un record nella qualità dell'aria ad agosto da quando è entrato in funzione il monitoraggio dello smog sei anni fa. Lo annuncia il dipartimento provinciale di ecologia e ambiente.
    La densità media di PM 2,5 (pulviscolo atmosferico con particelle di diametro inferiore ai 2,5 micrometri) in agosto era di 24 microgrammi per metro cubo, in calo dell'11,1% su base annua. L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda un livello annuale di PM 2,5 di 10 microgrammi per metro cubo. L'Hebei ha anche registrato miglioramenti nella densità di altri importanti agenti inquinanti, con l'anidride solforosa e il PM 10 al livello più basso dal 2013, quando la Cina ha avviato un controllo della qualità dell'aria più rigoroso. Il numero di giorni di aria pulita nella provincia è stato di 27 in agosto, pari all'87,1% del totale dei giorni. Non sono stati registrati giorni di forte inquinamento. Da gennaio ad agosto, la densità media di PM 2,5 è stata di 50 microgrammi per metro cubo e sono stati registrati 146 giorni di aria pulita, due in più rispetto all'anno precedente.
    (ANSA-XINHUA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA