Cina punta su interconnessione elettrica mondiale

Presentati progetti al Global Grid Forum 2019 di Vancouver

(ANSA-XINHUA) - VANCOUVER, 11 SET - La State Grid Corporation of China (SGCC) accelererà la creazione di un'iniziativa per l'interconnessione energetica a livello mondiale. Lo ha dichiarato Liu Guoyue, vice direttore generale della SGCC. Nel suo discorso alla due giorni del Global Grid Forum 2019, che è iniziato ieri a Vancouver, Liu ha presentato le pratiche della SGCC nella costruzione di progetti ad altissima tensione negli ultimi anni. Il forum - organizzato dalla Canadian Electricity Association, dall'Edison Electric Institute of the United States e dalla Global Energy Interconnection Development and Cooperation Organization (GEIDCO) - è incentrato sullo sviluppo della rete elettrica globale, l'innovazione e gli investimenti. "La SGCC ha sviluppato tecnologie di trasmissione energetica a lunga distanza e a grande capacità. L'azienda ha costruito un totale di 19 progetti ad altissima tensione", ha detto Liu sottolineando che "otto di essi sono progetti a corrente alternata e gli altri a corrente continua, noti come '8 AC 11 DC', con una capacità di trasmissione energetica interregionale e interprovinciale di 210 GW e una capacità installata collegata alla rete totale di 1.470 GW, di cui le energie rinnovabili, che includono l'energia idroelettrica, eolica e solare, rappresentano il 36%". (ANSA-XINHUA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA