Cina: Museo Nazionale riceve reperti del relitto Tek Sing

195 pezzi di porcellana antica, donati da una società privata

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 13 AGO - Il Museo Nazionale della Cina ha ricevuto oggi una donazione di 195 oggetti in porcellana antica provenienti dal relitto del Tek Sing, un'importante testimonianza della prosperità della Via della Seta marittima cinese.
    Nel 1822, il vascello cinese Tek Sing, carico di seta e porcellana dalla Cina, affondò nelle acque al largo dell'Indonesia. Il relitto fu recuperato da una squadra privata nel 1999 e i manufatti rinvenuti furono poi messi all'asta.
    Secondo Zheng Changlai, presidente del Waterside Culture Group, la società privata cinese che ha donato i reperti al museo, i manufatti in porcellana bianca e blu sopravvissuti al naufragio sono stati tutti realizzati nei forni di Dehua, nella provincia sudorientale cinese del Fujian, ai tempi della dinastia Qing (1644-1912). Nel 2018, la società aveva acquistato oltre 100.000 di questi reperti da una società britannica.
    I reperti archeologici mostrano come con l'ascesa del porto di Quanzhou, in Fujian, avvenuto durante la dinastia Song (960-1297) e la dinastia Yuan (1279-1368), in qualità di maggiore scalo d'Oriente, le ceramiche Dehua divennero prodotti di massa sull'antica Via della Seta marittima. (ANSA-XINHUA)

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA