Scienziati cinesi scoprono nuovo gene legato a comparsa acne

(ANSA-XINHUA) - KUNMING, 17 APR - Un gruppo di scienziati cinesi ha scoperto un nuovo gene legato alla comparsa dell'acne. Lo studio aumenta le speranze di stroncare questo diffuso disturbo della pelle sul nascere, intervenendo a livello genetico. L'articolo è stato pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology, una rivista scientifica dedicata alle malattie della pelle. Secondo la pubblicazione, la mutazione del gene F13A1 può aumentare la produzione di interleuchina 6, una proteina che contribuisce in maniera significativa alla comparsa dell'acne.
    "Sulla base di questa scoperta, possiamo supporre che i casi più gravi di acne siano causati proprio da un'infiammazione dovuta alla mutazione del F13A1", ha detto Yang Xingyan della Yunnan University, il primo autore dell'articolo. L'acne, un problema comune fra gli adolescenti, è un disturbo caratterizzato da un eccesso di produzione di sebo e pori otturati. I casi più seri di acne possono lasciare cicatrici sulla pelle e portare gli adolescenti a provare ansia e depressione. Secondo Yang, la scoperta del nuovo gene e delle sue funzioni potrebbe condurre a nuovi traguardi nella cura della malattia.
    (ANSA-XINHUA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA