Corte L'Aja: noi competenti sui Rohingya

L'accusa di "genocidio" è a carico dell'esercito della Birmania

(ANSA) - L'AJA, 23 GEN - La Corte internazionale di giustizia si è dichiarata competente a pronunciarsi sull'accusa di "genocidio" contro la minoranza musulmana dei Rohingya, a carico dell'esercito della Birmania. Lo ha annunciato Abdulqawi Ahmed Yusuf, giudice della Corte delle Nazioni Unite con sede nei Paesi Bassi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie