Virus, in Cina 400 casi e nove morti

Allarme di Pechino, 'può mutare e propagarsi più facilmente'

Il nuovo coronavirus ha fatto altre vittime in Cina: i casi accertati in tutto il Paese hanno superato i 400 e le vittime sono aumentate da sei a nove. Lo ha detto il vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin in una conferenza stampa. E ha aggiunto che Il nuovo virus, della stessa famiglia della Sars, "può mutare e propagarsi più facilmente".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie