Hong Kong, di nuovo migliaia in piazza

La polizia mette delle barricate intorno al compound governativo

 Ancora una nuova manifestazione di piazza a Hong Kong contro la contestata legge sulle estradizioni verso la Cina: decine di migliaia di persone hanno inondato le strade dell'ex colonia britannica, come testimoniano le foto in arrivo sui circuiti internazionali. Anche questa volta molti manifestanti marciano con un ombrello, diventato il simbolo della protesta.
    Prima della marcia che sta attraversando il centro della città, riferisce il Guardian, la polizia ha costruito delle barriere intorno al loro quartier generale e ha stabilito un cordone di sicurezza attorno al complesso governativo.
   verso la fine del corteo alcuni manifestanti sono usciti dall'area concessa per la manifestazione per andare davanti al Liaison Office, uno degli uffici del governo locale sostenuto da Pechino, e con vernice spray e uova marce hanno imbrattato l'emblema cinese sulla porta d'ingresso al grido di 'Hong Kong libera!' e 'Democrazia adesso'. La polizia ha sparato gas lacrimogeni e pallottole di gomma per disperdere la folla. La tensione è cresciuta quando un gruppo di uomini, con il volto coperto, si è lanciato contro i manifestanti e li ha aggrediti.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA