Hong Kong: in piazza pro-polizia e Cina

Bandierine rosse cinesi, contestano proteste contro estradizione

Decine di migliaia di persone, oltre 165.000 secondo i media locali, sono scese in piazza a Hong Kong in favore di Pechino e dell'azione della polizia, dopo gli scontri e le proteste contro la legge sull'estradizione che hanno scosso il territorio autonomo. I manifestanti, vestiti di blu e bianco e con migliaia di bandiere rosse cinesi, si sono riversati soprattutto in Tamar Park, in coincidenza con il 22/mo anniversario della restituzione dell'ex colonia britannica.
    "Non posso sopportare questo comportamento della gente nei confronti della polizia", ha dichiarato oggi la manifestante 70/enne, Frances Yu, mentre il 54/enne Wong ha definito "folli" coloro che si oppongono all'estradizione.
    I promotori delle proteste degli 'ombrelli' hanno osservato come queste manifestazioni pro-Pechino siano enormemente più piccole rispetto a quelle 'oceaniche' che hanno invaso Hong Kong nei giorni scorsi. Ma dimostrano l'esistenza di un movimento 'silenzioso' favorevole alla Cina.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA