Thailandia: principessa esclusa dal voto

La Commissione elettorale respinge la sua candidatura

La Commissione elettorale thailandese ha ufficialmente respinto oggi la candidatura a premier della principessa Ubolratana, nominata venerdì scorso da un partito di opposizione prima che sulla sua candidatura fosse messo un veto dal re Vajiralongkorn in persona.
    Con la motivazione che membri della famiglia reale devono stare al di fuori dalla politica, la Commissione ha approvato 69 candidati di altri partiti, bocciando solo il nome della principessa, che nel 1972 aveva perso ufficialmente il titolo reale dopo aver sposato un americano. La decisione non ammette ricorso.
    Il partito Thai Raksa Chart, vicino all'ex premier Thaksin Shinawatra, rischia di essere sciolto dalla Corte costituzionale per l'azzardo, se la Commissione elettorale concluderà che il partito ha violato la legge.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA