Giappone, quasi 70mila i centenari

Il 90% sono donne, in crescita costante da 48 anni

(ANSA) - TOKYO, 14 SET - Il numero dei centenari in Giappone sfiora ormai quota 70mila, con le donne che rappresentano quasi il 90% del totale.
    Lo ha reso noto il ministero della Salute nipponico, che indica come si tratti del quarantottesimo anno consecutivo di crescita, grazie ai progressi della medicina e in generale al miglioramento delle pratiche igieniche e sanitarie degli individui.
    Le cifre sono state comunicate in concomitanza con la festività del prossimo lunedì, che celebra la Terza età in Giappone. Gli uomini centenari nel Paese del Sol Levante hanno raggiunto quota 8.331, mentre le donne sono ben 61.454: l'88,1% dell'intero campione.
    Secondo l'Istituto nazionale della popolazione il numero dei centenari potrebbe aumentare costantemente nei prossimi dieci anni fino a raggiungere le 170mila unità, migliorando ulteriormente in questo modo l'aspettativa di vita nel paese, che attualmente si assesta a 87,26 anni per le donne e 81,09 per gli uomini.
    La donna più anziana in Giappone si chiama Kane Tanaka, ha 115 anni e vive nella città di Fukuoka. Il signor Masazo Nonaka, invece, a 113 anni è stato riconosciuto lo scorso aprile dal Guinness dei Primati come l'uomo più anziano al mondo. E' residente nell'isola di Hokkaido e gestisce insieme alla famiglia uno stabilimento termale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA