India: scoperto orfanotrofio-lager

19 bambini in salvo. Arrestato il reverendo che lo gestiva

Diciannove tra bambini e ragazzi, tra cui otto femmine, sono stati messi in salvo ieri dalla Polizia che li ha liberati, nel distretto di Kathua, in Kashmir, dalla casa famiglia per orfani in cui vivevano, e in cui venivano trattati brutalmente e subivano violenze. Il quotidiano The Hindu, che riferisce i dettagli del blitz nel suo sito online, riporta quanto dichiarato questa mattina dal Commissario Shridar Patil: la casa famiglia, una sorta di orfanotrofio, era gestita da un sacerdote protestante del Kerala, Anthony Thomas, che è stato arrestato nel corso del blitz, e dalla moglie, assente al momento dell'intervento.
    L'orfanotrofio operava da vari anni, secondo l'arrestato "sotto l'egida della Missione Pentecostale di Pathankot", che però, interrogata sull'argomento, ha negato di avere alcun legame con il reverendo. Tutti i bambini ospiti della struttura, dai 5 ai 16 anni, sono stati per il momento affidati a case famiglia gestite dai servizi sociali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA