Indonesia: sisma, 14 morti e 160 feriti

Sull'isola di Lombok, nessun danno segnalato sulla vicina Bali

    Almeno 14 persone sono morte e oltre 160 ferite sull'isola indonesiana di Lombok, dopo il sisma di magnitudo 6.4 che ha devastato l'area. Il terremoto ha danneggiato più di 1.000 case.
    Le vittime e i feriti sono per lo più stati colpiti da lastre di calcestruzzo cadute dagli edifici. Non si segnalano invece al momento danni o vittime sulla vicina isola di Bali.

   Il sisma è durato circa 10 secondi, facendo fuggire in strada e nei campi i residenti. Danneggiato anche l'ingresso al famoso Parco nazionale del vulcano Rinjani, immediatamente chiuso per paura di frane.
   
  Come Bali, Lombok è conosciuta per la bellezza delle sue montagne e delle spiagge incontaminate. Hotel e altri edifici in entrambe le località non sono autorizzati a superare l'altezza delle palme da cocco. L'Indonesia è soggetta a terremoti frequenti a causa della sua posizione sulla 'Cintura di fuoco', un arco di vulcani e linee di faglia nel bacino del Pacifico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie