Giappone: prosegue calo popolazione

Nascite ai minimi storici, sempre più abitanti nei centri urbani

(ANSA) - TOKYO, 11 LUG - La popolazione giapponese è scesa al ritmo più rapido dal 1968, da quando sono iniziate le statistiche, facendo registrare un decremento per il nono anno consecutivo. Secondo i dati del ministero della Comunicazione, nel 2017 le nascite sono calate ai minimi storici - meno di un milione per il secondo anno di fila, a poco più di 948 mila unità, mentre continua ad aumentare da 11 anni il numero dei decessi, anche in questo caso un primato.
    La popolazione nel Paese del Sol Levante si assesta a quota 125,2 milioni, una flessione di oltre 374 mila unità rispetto all'anno precedente, e in calo costante dal 2009. In base all'ultimo censimento le persone con più di 65 anni di età costituiscono il 27,6% dell'intera popolazione giapponese, contro appena il 12,5% dei ragazzi sotto i 14 anni di età. I principali centri urbani, tra cui Tokyo, Osaka e Nagoya, si confermano quelli dove è concentrato il maggior numero degli abitanti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA