Iran: arrestato marito Nasrin Sotoudeh

Stava protestando fuori dalla prigione della moglie

 Il marito di Nasrin Sotoudeh, noto avvocato per i diritti umani iraniana in carcere da quattro giorni, è stato arrestato oggi assieme con altri manifestanti fuori dalla prigione di Evin, dove è rinchiusa Sotoudeh.
    Era stato proprio lui, Reza Khandan, a dare la notizia dell'arresto della moglie, premio Skaharov nel 2012, prelevata in casa propria. Durante una telefonata con il marito Sotoudeh ha detto di essere stata arrestata per aver difeso le ragazze di 'Enghelab Street', il gruppo di donne arrestate per essersi tolte il velo in pubblico durante le rivolte del gennaio scorso e lei stessa si e' piu' volte mostrata a capo scoperto per protesta. La legale ha anche spiegato al marito che non sceglierà nessun difensore per protestare contro le misure restrittive imposte di recente dall'autorità iraniane che impongono agli arrestati di scegliere il loro legali da un lista di 20 nomi 'certificata' dai magistrati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA