Trump cancella il vertice con Kim: 'Persa opportunità per una pace duratura'

'Momento triste per la storia ma spero di incontrarla un giorno'

Il vertice tra Donald Trump e il leader coreano Kim Jong-un, previsto a Singapore il prossimo 12 giugno, è saltato.  Trump ha scritto al leader nordcoreano Kim Jong-Un per annunciargli la cancellazione del vertice. "Apprezziamo il suo tempo, la pazienza e lo sforzo nelle recenti trattative relative al summit, in calendario il 12 giugno. Siamo stati informati che l'incontro è stato richiesto dalla Corea del Nord, ma questo per noi è irrilevante. Tristemente, sulla base dell'aperta ostilità mostrata nelle ultime dichiarazioni, ritengo sia inappropriato in questo momento tenere l'incontro", afferma Trump, sottolineando che il "summit di Singapore non si terrà".

"Il mondo e la Corea del Nord in particolare hanno perso una grande opportunità per una pace duratura. Questa occasione persa è un momento davvero triste per la storia": lo scrive Donald Trump nella lettera a Kim Jong-un auspicando comunque un giorno di incontrare il leader nordcoreano. "Sento che tra me e lei è stato costruito un bel dialogo e alla fine è il dialogo che conta. E non vedo l'ora un giorno di incontrarla", afferma Trump, tornando a ringraziare Kim per la recente liberazione dei prigionieri americani.

L'Ufficio presidenziale della Corea del Sud sta cercando di capire il contesto che ha spinto Trump a decidere l'improvvisa cancellazione. "Stiamo cercando di capire quale sia l'intenzione del presidente Trump e il suo esatto significato", ha affermato il portavoce Kim Eui-kyeom, in quella che è stata la prima reazione alla mossa del tycoon, nel resoconto della Yonhap.

La Corea del Nord aveva smantellato oggi il suo sito di test nucleari. L'operazione rappresenta un punto fermo, almeno d'immagine, consegnato dal leader Kim Jong-un al complesso cammino per denuclearizzare la penisola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA