Malaysia: perquisita casa ex premier

Indagini su fondo sovrano fondato da Najib nel 2009

(ANSA) - BANGKOK, 17 MAG - La residenza dell'ex primo ministro malese Najib Razak è stata perquisita per sette ore dalla polizia nell'ambito delle indagini sulla gestione del fondo sovrano 1MDB, fondato da Najib nel 2009 e dal quale oltre 4,5 miliardi di dollari sono spariti per appropriazione indebita o riciclaggio di denaro, e sul quale indagano anche gli Stati Uniti e la Svizzera. Lo ha riferito oggi l'avvocato dell'ex premier, sconfitto alle elezioni la settimana scorsa.
    Gli agenti hanno sequestrato numerosi scatoloni di effetti personali di Najib e della moglie Rosmah Mansor, spesso criticata per la sua passione per lo shopping di gioielli e altri articoli di lusso. La settimana scorsa, alla coppia era stato vietato di lasciare il Paese. Le indagini della polizia hanno ripreso slancio subito dopo la vittoria elettorale dell'opposizione, che ha portato al potere l'ex premier Mahathir Mohamad, paradossalmente l'uomo che lanciò Najib nella sua carriera politica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA