Hong Kong: 2 seggi agli indipendentisti

Dopo squalifica deputati pro democrazia avanzano i pro Pechino

(ANSA) - PECHINO, 12 MAR - Il fronte democratico si è aggiudicato solo due dei quattro seggi vacanti del Legislative Council (LegCo) di Hong Kong, il parlamentino di 70 membri, nel voto suppletivo di domenica il cui risultato diffuso oggi ha visto gli altri due seggi finire nel campo pro Pechino.
    Le elezioni si sono tenute dopo la "squalifica" di 6 deputati pro indipendenza/democrazia da parte del governo locale che a ottobre 2016, all'insediamento dell'assemblea, avevano cambiato il giuramento "mancando di esprimere lealtà alla Cina". Episodio che aveva portato a un braccio di ferro legale e spinto Pechino "a decidere un'interpretazione autentica" delle norme forzando l'autonomia sancita dalla Basic Law, la "Costituzione" dell'ex colonia britannica. "Una vittoria vana", ha definito il risultato Au Nok-hin, il candidato democratico che ha vinto nel collegio Hong Kong Island e che all'ultimo momento ha sostituito la 21enne Agnes Chow, esclusa per la sua piattaforma politica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA