Kashmir: India, Pakistan pagherà attacco

Uccisi cinque militari, un civile e quattro militanti

(ANSA) - NEW DELHI, 12 FEB - Il ministro della Difesa indiano, Nirmala Sitharaman ha assicurato oggi che "il Pakistan pagherà per questo deprecabile incidente", in relazione all'attacco sferrato sabato scorso da un commando fondamentalista infiltratosi dal territorio pachistano ad una base dell'esercito a Jammu, capitale invernale dello Stato di Jammu & Kashmir. La responsabile della Difesa ha visitato i feriti civili e militari dell'attacco e quindi, ha riferito l'agenzia di stampa Ani, ha accusato il movimento Jaish-e-Mohammad (JeM) dell'assalto che ha avuto, nei tre giorni della sua durata, un bilancio di dieci morti (cinque militari, un civile e quattro militanti). Tuttavia è stato un altro gruppo clandestino del Pakistan Lashkar-e-Taiba (LeT) ha rivendicato sia l'attacco di sabato a Sunjuwan, sia quello odierno a Srinagar in cui in uno scontro a fuoco è stato ucciso un soldato indiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA