Cina: chiusa scuola per donne obbedienti

'Violati valori socialisti'. Replica: 'E' cultura tradizionale'

(ANSA) - ROMA, 4 DIC - Le autorità cinesi hanno chiuso un istituto che insegnava alle donne a essere obbedienti e subordinate agli uomini, sottolineando che ha violato i valori socialisti. Un video, diventato virale, mostra docenti della Scuola di Cultura Tradizionale di Fushun, nel sud del paese, che si esprimono contro l'uguaglianza di genere e consigliano alle donne tra le altre cose di non reagire quando vengono picchiate, di non pensare alla carriera e di obbedire incondizionatamente ai loro padri, mariti e figli.
    Secondo il quotidiano Global Times, diversi dipendenti dell'istituto hanno protestato contro la sua chiusura, dicendo che il video era una rappresentazione distorta del loro lavoro per promuovere la cultura tradizionale.
    Per l'ufficio di educazione di Fushun, invece, "gli insegnamenti dell'istituto sono contrari alla moralità sociale e bisogna fermare qualunque tentativo di violare il valore fondamentale socialista" della parità uomo-donna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA