Apec: Xi, globalizzazione sia più equa

'Serve sviluppo inclusivo, condiviso e di mutuo beneficio'

(ANSA) - PECHINO, 10 NOV - La globalizzazione è diventata "un trend storico e irreversibile", ma deve essere "più aperta, equa e bilanciata": è quanto ha detto il presidente cinese Xi Jinping illustrando all'Apec, in Vietnam, la visione di "comunità con destino condiviso". L'apertura "porta progresso, l'autoesclusione lascia indietro". Xi ha parlato di sviluppo "inclusivo, condiviso e di mutuo interesse" puntando sul commercio multilaterale. "Mio obiettivo è la lotta alle diseguaglianze e alla povertà". La Cina resterà "un bastione di pace e di stabilità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA