Bangladesh: rohingya, premier, sì aiuti

Sheikh Hasina, 'crisi é preoccupazione internazionale'

(ANSA) - DACCA, 7 OTT - Di ritorno da New York dove ha partecipato all'Assemblea generale dell'Onu, la primo ministro del Bangladesh Sheikh Hasina ha sostenuto oggi a Dacca che "la crisi dei rohingya è diventata ora una preoccupazione internazionale" assicurando che, fino a quando non sarà trovata una soluzione, "aiuteremo con ogni mezzo possibile il milione di rohingya rifugiatisi sul nostro territorio".
    In un discorso davanti ad un folto gruppo di sostenitori della governativa Lega Awami, Hasina ha ricordato che "con l'aiuto di organismi internazionali stiamo organizzando accampamenti per 500.000 rifugiati rohingya musulmani su un isola bengalese".
    "Daremo a questi rifugiati vittime di 'pulizia etnica' un riparo e cibo". Se necessario - ha concluso - mangeremo un solo pasto al giorno e condivideremo con loro il secondo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA