Pedofilia: seconda udienza card. Pell

Accusato di multipli reati di pedofilia 'storici'

(ANSA) - SYDNEY, 6 OTT - Il cardinale australiano George Pell dovrà affrontare un'udienza preliminare di quattro settimane con richiesta di rinvio a giudizio il prossimo marzo, su accuse di multipli reati di pedofilia 'storici', cioè commessi in tempi non recenti. Il prelato ha affrontato oggi la seconda udienza preliminare davanti alla Magistrates Court di Melbourne, durata 20 minuti e dedicata a questioni amministrative. L'esatta natura e dettagli delle accuse non sono stati resi pubblici, ma il cardinale le respinge strenuamente.
    La corte ha udito che è prevista la deposizione di circa 50 testimoni nell'udienza del prossimo marzo, che determinerà se vi siano sufficienti evidenze per sottoporre il cardinale a processo. A Pell non era richiesto se dichiararsi colpevole o non colpevole, ma il suo legale Robert Richter aveva detto nell'udienza precedente del 25 luglio che il suo assistito si sarebbe dichiarato non colpevole. In luglio il papa aveva accordato al 76/enne cardinale, un periodo di congedo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA