Suu Kyi a Erdogan, fake news su Rohingya

Stanno alimentando una crisi che ha provocato 125.000 profughi

La leader birmana premio Nobel Aung San Suu Kyi ha condannato le ''fake news'' e la campagna di disinformazione perche' a suo avviso stanno alimentando una crisi che, secondo l'Onu, ha gia' spinto piu' di 125,000 musulmani della minoranza Rohingya nel Bangladesh. Secondo quanto recita un comunicato, Suu Kyi ha detto al presidente turco Recep Tayyip Erdogan in una telefonata che il suo governo sta difendendo ''tutti i cittadini'' nello stato occidentale del Rakhine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA