L'Australia lancia l'allarme,verso un Califfato dell'Isis nelle Filippine

Ministro: 'Oltre 600 jihadisti asiatici in fuga Medio Oriente'

L'Australia si "prepara" alla possibilità che lo Stato islamico proclami un 'Califfato' nel sud delle Filippine, man mano che i jihadisti vengono sconfitti in Medio Oriente. "C'è la preoccupazione che l'Isis possa insediarsi nel sud delle Filippine, con la minaccia che arriverebbe alle nostre porte", avverte il ministro degli Esteri Julie Bishop, citata dalla Bbc, appena rientrata dal vertice anti-Isis in Usa.

Si stima che siano almeno 600 i jihadisti originari del sudest asiatico scampati al conflitto in Iraq e Siria che stanno rientrando nella regione. Nel sud delle Filippine è attivo il gruppo terroristico Abu Sayyaf che ha giurato fedeltà ad Abu Bakr al Baghdadi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA