India: moria pesci in lago di Bangalore

Secondo i residenti a causa degli scarichi fognari

Migliaia di pesci sono stati trovati morti oggi in un lago di Bangalore, il polo informatico del sud dell'India, a causa dell'alto livello di inquinamento. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti. L'incidente è successo nel lago Ulsoor, che è un popolare ritrovo per turisti e dove è possibile fare delle escursioni in barca. Secondo i residenti, la moria di pesci è stata causata da falle negli scarichi fognari che hanno causato il riversamento dei liquami direttamente nelle acque del bacino costruito nel XV secolo da un sovrano locale. Circa due anni fa, alcuni cittadini avevano già allertato le autorità per l'aumento dell'inquinamento. Secondo gli ambientalisti i pesci sarebbero morti per la mancanza di ossigeno aggravata anche dalla presenza di vegetazione infestante. Lo scorso anno il governo della destra guidato da Narendra Modi aveva lanciato una campagna nazionale per 'ripulire l'India' e migliorare le condizioni igieniche della popolazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA