Terremoti: Taiwan, vittime salgono a 44

Arrestati tre dirigenti società costruzione per negligenza

Tre dirigenti di società di costruzione di Taiwan sono stati arrestati con l'accusa di negligenza per il crollo sabato scorso di un condominio durante un terremoto di magnitudo 6.4, che ha causato almeno 44 morti.
    L'ufficio del procuratore distrettuale della città di Tainan spiega che Lin Ming-hui e gli architetti Chang Kui-an e Cheng Chin-Kui erano i responsabili della supervisione della costruzione dell'edificio di 17 piani, definita scadente. Il bilancio della tragedia è destinato a salire: si ritiene che tra le macerie ci siano ancora circa 100 persone

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA