Afghanistan:attentato a giudici in Logar

Un morto e 4 feriti per scoppio ordigno controllato a distanza

Un agente di polizia è morto ed otto persone, fra cui quattro giudici, sono rimaste ferite oggi per lo scoppio di un ordigno controllato a distanza a Pul-i-Alam, capoluogo della provincia centrale afghana di Logar. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok.
    L'incidente, ha reso noto il governatore provinciale, Mohammad Haleem Fidayee, è avvenuto intorno alle 9 locali quando il veicolo con a bordo i giudici è passato vicino ad una moto su cui era stata collocata la bomba, che è esplosa. La deflagrazione ha fatto esplodere i vetri delle case nel raggio di un centinaio di metri.
    Il poliziotto, ha infine detto Fidayee, ha avuto la peggio, mentre i quattro magistrati e altrettanti passanti hanno riportato ferite e dopo un primo esame sono stati trasferiti nell'ospedale di Emergency a Kabul.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA