Iran a Usa, nuove sanzioni? Andremo avanti con missili

Governo: 'Non pensati per testate nucleari ma per sviluppo difesa'

TEHERAN - La risposta dell'Iran alle nuove sanzioni Usa contro i test dei suoi nuovi missili balistici sarà un'ancora più seria prosecuzione del suo "legale programma missilistico e dello sviluppo delle sue capacità di difesa". La reazione iranana alle nuove sanzioni Usa giunge in un lungo comunicato del ministero degli Esteri, che ribadisce che i missili non sono concepiti per le testate nucleari e definisce le misure "un tentativo di dare privilegi ai centri di potere" di quanti, "all'interno e all'esterno, pongono richieste eccessive".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA