Sisma in India, 8 morti e decine di feriti

Nello stato nordorientale di Manipur, magnitudo 6.7

E' di almeno otto morti e decine di feriti il bilancio di un terremoto di magnitudo 6,7 che ha colpito lunedì prima dell'alba lo stato indiano nordorientale di Manipur, tra Bangladesh e Birmania. Le prime vittime della scossa, con un ipocentro ad appena 17 km di profondità ed epicentro nella regione di Tamenlong, sono state segnalate nella capitale statale Imphal e nelle zone vicine. Il terremoto è stato causato dalla subduzione della placca indiana sotto la placca birmana.

Almeno cinque persone sono morte, e oltre 100 sono rimaste ferite, in Bangladesh in scene di panico legate alla forte scossa che ha colpito l'India, riferisce il portale di notizie BdNews24. Secondo il portale bengalese gli incidenti più gravi sono avvenuti a Dacca, Jamalpur e nei distretti settentrionali di Rajshahi, Lalmonirhat e Panchagarh. Nella capitale studenti della Dakha University, che poco dopo le 5:00 locali sono stati svegliati di colpo dal sonno, si sono lanciati dalle finestre del secondo, terzo, e perfino quinto piano, procurandosi gravi ferite. Uno di essi è morto mentre altri sono stati ricoverati in ospedale. Fra le vittime segnalate due sono invece morte per attacchi cardiaci.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA