Aborto: Brasile, verso regole più severe

Riconosciuto 'diritto alla vita fin dal concepimento'

In arrivo regole ancora più stringenti per l'aborto in Brasile, Paese in cui l'interruzione di gravidanza (salvo pochissime eccezioni) è già illegale.
    Una commissione speciale della Camera dei deputati ha approvato per 18 voti a 1 una proposta di modifica della Costituzione che prevede il riconoscimento del diritto alla vita sin dal concepimento.
    Attualmente l'aborto in Brasile è ammesso solo in caso di rischio di morte per la gestante e di gravidanza risultante da stupro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA