Brasile: impeachment, nuova zuffa Senato

Aspri battibecco fra maggioranza e opposizione su Dilma Rousseff

Ancora tensione altissima al Senato brasiliano nel secondo giorno della sessione finale prevista dalla procedura di impeachment nei confronti della presidente della Repubblica eletta, Dilma Rousseff: come ieri, anche oggi i lavori sono subito stati caratterizzati da aspri battibecco tra esponenti della maggioranza e dell'opposizione.
    A scaldare gli animi, stavolta, è stato il presidente dell'aula, Renan Calheiros, che ha criticato la senatrice Gleisi Hoffmann, del Partito dei lavoratori di Rousseff, per aver sostenuto ieri che il Senato "non ha i requisiti morali per giudicare Dilma". "Come può comportarsi così?", ha detto Renan all'indirizzo di Hoffmann, scatenando una nuova bagarre.
    A quel punto il presidente della Corte suprema, Ricardo Lewandowski, che dirige il processo, ha dovuto sospendere la sessione per la seconda volta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA