Honduras, strage in una sala biliardi

Cinque uomini armati vestiti da agenti sparano, 11 morti

(ANSA) - TEGUCIGALPA, 6 MAR - Almeno 11 persone sono state uccise nella serata di ieri in una sala biliardi di Tegucigalpa, da un gruppo di cinque uomini armati e in divisa da poliziotti. Lo rendono noto i media della capitale dell'Honduras, precisando che ci sono anche tre feriti gravi. Il massacro è avvenuto nel 'Club deportivo billares Lino' della città. "Cinque persone che indossavano divise simili a quelle della polizia sono entrate nel locale e hanno iniziato a fare dei controlli. All'improvviso hanno estratto delle armi, forse delle A-47, e hanno iniziato a sparare all'impazzata", hanno sottolineato gli investigatori. Le vittime dell'attacco sono state quasi tutte identificate e rispondevano a soprannomi quali 'Chuck Norris', 'Oscarito', 'Harry', 'Draculín', 'Chichote' e 'Lobo'.
    Secondo statistiche dell'Onu, l'Honduras e' il Paese più povero dell'America Latina dopo Haiti e uno dei più violenti - se non il più violento - al mondo: 86 omicidi per 100 mila abitanti (dieci volte la media mondiale, pari a 8,8).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA