Disfunzione erettile, El Chapo operato

L'intervento sarebbe avvenuto dopo l'intervista con Sean Penn

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 15 GEN - Joaquin 'El Chapo' Guzman, il superboss del narcotraffico catturato la settimana scorsa, si è sottoposto lo scorso settembre a un intervento chirurgico per compensare una disfunzione erettile: lo rivela il quotidiano La Reforma, citando fonti delle forze di sicurezza. L'operazione sarebbe avvenuta dopo l'incontro con Sean Penn e Kate del Castillo, in un ospedale di Tijuana, dove avrebbero impiantato al boss del cartello di Sinaloa un dispositivo nei testicoli che migliora la circolazione sanguinea, favorendo dunque l'erezione.
    Le fonti citate da Reforma sostengono che solo così si spiega il fatto che nella casa dove è stato catturato sono stati trovati "testosterone iniettabile, siringhe, antibiotici, antinfiammatori e ricevute farmaceutiche per l'acquisto di medicinali per migliorare le prestazioni sessuali". Il quotidiano aggiunge che i medici del carcere di massima sicurezza Altiplano, dove El Chapo è rinchiuso, hanno notato che l'uomo ha "cicatrici su una spalla, su un'anca e ai genitali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA