Onu preoccupata per violenze in Libia

Consiglio Sicurezza chiede il rispetto dell'embargo sulle armi

(ANSA) - NEW YORK, 2 DIC - I membri del Consiglio di Sicurezza dell'Onu hanno espresso "profonda preoccupazione per la recente escalation di violenza in Libia" e hanno sottolineato la "necessità per tutte le parti di ridurre urgentemente la situazione e impegnarsi nel cessate il fuoco". In una dichiarazione adottata all'unanimità hanno poi riaffermato il loro pieno sostegno al rappresentante speciale delle Nazioni Unite Ghassan Salamé, invitando gli stati membri e le parti libiche a impegnarsi in modo costruttivo con Salamé poiché una pace e stabilità duratura si possono raggiungere solo attraverso una soluzione politica. I Quindici hanno anche espresso "particolare preoccupazione per le segnalate violazioni dell'embargo sulle armi, di cui chiedono il pieno rispetto".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA