Tunisia, avvocati in sciopero

Proclamata 'giornata della rabbia' contro repressione a sit-in

(ANSAmed) - TUNISI, 27 SET - Gli avvocati tunisini protestano oggi in tutti i tribunali del Paese contro l'apertura di un'indagine penale nei confronti dei difensori del Comitato per la difesa dei martiri Belaid e Brahmi. Il riferimento è al sit-in svolto il 20 settembre scorso da una quarantina di avvocati del Comitato per la difesa dei martiri Belaid e Brahmi presso l'ufficio del procuratore, che, secondo il ministero dell'Interno, per le modalità in cui è avvenuto, ha costretto le autorità a far intervenire le forze dell'ordine per riportare l'ordine nel palazzo. Gli avvocati invece denunciano di essere stati aggrediti e picchiati. Slogan della denominata 'Giornata della rabbia' sarà "no all'assalto degli avvocati, il diritto alla difesa è una garanzia fondamentale per l'indipendenza della magistratura". L'Ordine degli avvocati ha annunciato denunce al Consiglio superiore della Magistratura e al ministero della Giustizia del pubblico ministero presso il Tribunale di primo grado di Tunisi, nonchè alle Nazioni Unite.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA