Conte, in Libia rischio crisi umanitaria

Guardia alta su terrorismo, non cambia flusso migranti

(ANSA) - ROMA, 18 APR - "Sono oltre 18 mila gli sfollati" in Libia e di fronte a questi dati "il rischio di crisi umanitaria è concreto". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, riferendo al Senato sulla Libia. Il premier ha poi ribadito che "la soluzione politica continua ad essere l'unica possibile" e ha affermato che "c'è un rischio di recrudescenza del fenomeno terroristico", rispetto al quale il governo tiene "alta l'attenzione anche attraverso i servizi di intelligence".
    "Per quanto riguarda le possibili conseguenze sui flussi migratori verso l'Italia o altro territorio dell'Ue, al momento - al di là delle cifre circolate nei giorni scorsi, anche a fini propagandistici - dalle informazioni in nostro possesso non emerge allo stato un quadro di imminente pericolo", ha concluso.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA